come, quando e perché usare i colori poco saturi nella pittura

Se vuoi ottenere un particolare risalto in una parte del tuo quadro ti conviene usare in quella zona colori vivaci e saturi, se poi vuoi che risalti moltissimo puoi...

Se vuoi ottenere un particolare risalto in una parte del tuo quadro ti conviene usare in quella zona colori vivaci e saturi, se poi vuoi che risalti moltissimo puoi fare in modo che sia circondato da un campo reso con colori smorzati, quasi grigi.

Questa zona a bassa saturazione darà vita e accrescerà l’interesse per il soggetto principale della tua pittura che risalterà per la ricchezza dei suoi colori saturi.
Questo è uno dei più importanti principi sul colore in pittura.

Senza questa variazione di saturazione, tutti gli elementi del tuo quadro saranno in competizione tra loro per attirare l’attenzione l’attenzione, a causa della equivalenza di saturazione tra soggetto e parti di contorno l’occhio del tuo pubblico sarà confuso e non saprà bene dove guardare, nulla saprà distinguersi per catturare l’attenzione dello spettatore.

Ad esempio, un segnale al neon rosso si distinguerà molto di più in una giornata nebbiosa, piovosa che sotto il sole.

Nel dipinto di Barry John qui sopra, la boa arancione appesa alle reti in primo piano si staglia contro i grigi blu circostanti.

tramonto-sul-mare

particolare-cielo2Nel dipinto qui a fianco Barry John, l’autore,  voleva che l’attenzione fosse tutta concentrata sulla gloria dei colori di questo sole che tramonta nella foschia.

Se si guarda il particolare in primo piano della pennellata nella immagine qui sotto, si può vedere come abbia usato una piccola quantità di colore saturo che si  e contrappone ai colori meno saturi che lo circondano.

Questo aggiunge molto interesse alla zona colorata che risulta accentuata.

 

È da notare che il pittore ha anche accentuato lo spessore della pennellata nella zona più satura per aggiungere un effetto di contrasto materico, invece la zona con più bassa saturazione è trattata con una pennellata molto più liscia.


Print Friendly, PDF & Email
Categorie
disegno e pitturapittura ad olioteoria del colore
Alessandro Pedroni

Ciao, se mi leggi forse condividi con me l’amore per il disegno e la pittura e sei sempre alla ricerca di approfondimenti e nuovi stimoli, cosciente che c’è sempre ancora molto da scoprire. Mi piace condividere quello che ho imparato in una vita di mestieri fatti con la matita e i pennelli in mano, per questo insegno disegno e pittura da più di dieci anni e scrivo articoli sulla pratica del disegno e della pittura su questo blog.

3 numero di commenti a questo post
  • gabriela Espa
    18 novembre 2013 at 10:36 am
    Lascia un commento

    ciao Ale,vorrei iscrivermi a”Mailing List” ma non so come fare perchè sono imbranata!TRovo le tue lezioni molto interessanti e utili!! Grazie ciao Gabri.

  • gabriela Espa
    18 novembre 2013 at 10:43 am
    Lascia un commento

    ciao Ale,vorrei iscrivermi a Mailing List ma non so come fare essendo molto imbranata!!Trovo questi corsi molto utili e interessanti.Grazie,ciao Gabri.

  • Alessandro Pedroni
    grafite
    18 novembre 2013 at 1:39 pm
    Lascia un commento
  • Lascia un commento

    *

    *

    Iscriviti alla newsletter!


    POST SIMILI