Tratteggio e tratteggio incrociato: 6 metodi base

Uno degli strumenti più importanti da avere a disposizione come artista è una profonda conoscenza del tratteggio. Il disegno alla fine consiste nel rendere ciò che fa la luce alle forme...

Uno degli strumenti più importanti da avere a disposizione come artista è una profonda conoscenza del tratteggio. Il disegno alla fine consiste nel rendere ciò che fa la luce alle forme sensibili e il tratteggio è uno degli strumenti più preziosi che puoi avere a disposizione per rendere valori di chiaroscuro e trame superficiali in un disegno. È in grado di fornire il senso di prospettiva atmosferica e delle masse.

In più, questi metodi funzionano facilmente sia a matita che a penna e inchiostro!

Sulla collina di sera - Giorgio Morandi 1928

Sulla collina di sera – Giorgio Morandi 1928

Ci sono moltissimi tipi di tratteggio, una quantità quasi infinita. Per orientarci, diamo un’occhiata a sei forme base di tratteggio semplice e incrociato e consideriamo i vantaggi offerti da ciascuno di essi.

Tratteggio parallelo

tratteggio mano 1La campitura a linee parallele è una delle forme più elementari di tratteggio, ma è comunque molto efficace per rendere i valori di chiaroscuro, il gioco tra luce e ombra, in un disegno.

Si realizza tracciando linee parallele, più o meno vicine tra loro. Nelle zone in cui si applica il tratteggio si ottiene un senso di ombreggiatura, le zone libere risulteranno luminose. Nell’esempio che apre il paragrafo, tutta la zona tratteggiata è realizzata con in linee verticali ma può essere (e quasi sempre lo è) fatta da linee che hanno qualsiasi angolazione. In un articolo precedente abbiamo visto come, una caratteristica del tratteggio di Leonardo fosse che il suo tratteggio era formato da linee diagonali che partivano da sinistra in alto e andavano in basso a destra, un tipo di tratteggio naturale in molti artisti mancini. Guardando ancora il disegno puoi notare  che in alcune zone i tratti si addensano, per esempio al centro della parte superiore del dito indice o sulla nocca del pollice. Puoi vedere che quando si aumenta la densità di un insieme di segni di tratteggio, la zona apparirà più scura, questo è utile per creare variazioni di valore, come vedremo.

Tratteggio modellato

Invece che semplici linee parallele, il tratteggio modellato consiste in linee che seguono il profilo della sezione del soggetto. Nella immagine qui sotto, i segni di tratteggio seguono le curve della mano. Questo metodo, oltre a fornire il valore di chiaroscuro, migliora notevolmente il senso di volume e tridimensionalità di ciò che si disegna.

tratteggio mano 2

Tratteggio incrociato

È un metodo molto noto, praticamente qualsiasi artista lo ha usato. Si realizza facendo un primo passaggio di tratteggio parallelo, nelle zone che devono essere ulteriormente scurite si stende un altro tratteggio parallelo con una inclinazione leggermente diversa, in modo che si crei una trama di incroci. Non conviene prendere una inclinazione che sia troppo rigida (quarantacinque o novanta gradi) a meno che non si desideri proprio quell’effetto un po’ sintetico, cinque o dieci gradi di inclinazione tra le direzioni dei due tratteggi vanno benissimo specie se si pensa di aggiungere ulteriori passaggi di tratteggi incrociati – spesso disegnando a matita sono necessari o utili molti più passaggi di tratteggio incrociato.

tratteggio mano 3Questo metodo è uno dei più veloci ed efficaci per variare la densità e scurire i valori del tuo chiaroscuro. Come puoi vedere, il disegno assume una sensazione di maggiore ricchezza e presenza. Tratteggi incrociati possono essere applicati come semplici linee rette, come nel caso della campitura parallela, o possono essere realizzati seguendo le forme del soggetto come nel disegno qui sopra.

Impara a disegnare con la penna a sfera

Quando disegni, ma anche quando dipingi è molto importante che la tua mano sia sensibile e controllata.

Gli esercizi proposti in questa dispensa vanno eseguiti a penna biro, questo ti aiuterà a a controllare la sensibilità dei tuoi tratteggi incrociati per ottenere quello vuoi su qualsiasi tipo di superficie e con qualsiasi strumento di disegno.

Leggi di più

Tratteggio incrociato fine

È una forma più ricca e fine del tratteggio incrociato e – vista da lontano – potrebbe essere scambiata come una ombreggiatura sfumata fatta a matita e sfumino. Il metodo di realizzazione è simile a quello precedente ma le linee del tratteggio dovrebbero essere più sottili e gli strati di tratteggio molti di più, per creare variazioni di valore ancora più sfumate.

tratteggio mano 4 Una penna a punta fine, una matita veramente appuntita o un pennino sottilissimo sono gli strumenti migliori per realizzare questo tipo di tratteggio incrociato, il risultato sarà che i segni sottili e fitti del tratteggio a distanza appariranno come fusi tra loro.

Tratteggio a trama di cesto o tessuto

Non so se esista un nome ufficiale per questo tipo di tratteggi, ma è uno stile di tratteggio molto suggestivo, se usato correttamente offre bellissimi effetti grafici.

tratteggio mano 5Per ottenere l’effetto devi tracciare brevi insiemi di segni paralleli in una sola direzione, quindi un gruppo di segni paralleli in una direzione quasi perpendicolare adiacente. L’effetto sembra un tessuto. Se vuoi puoi anche creare tratteggi incrociati per aggiungere densità.

Tratteggio “graduato”

Questo è un altro stile di grande impatto grafico, lo usano molti fumettisti dal disegno sofisticato, ad esempio Moebius, costituito da tratti paralleli molto brevi.

tratteggio mano 6Poiché i segni sono così piccoli e brevi, si può quasi caricare l’uno sull’altro per creare densità, senza preoccuparsi di incrociare i tratti. Questo stile spesso funziona meglio con una penna più spessa, per aumentare la qualità grafica.

Ci sono così tanti modi di approccio al tratteggio e al tratteggio incrociato quanti sono gli oggetti da disegnare. Inoltre il tratteggio può essere incorporato nella resa del disegno delle caratteristiche facciali, del fogliame, di paesaggi, nature morte e molto altro ancora.

Il modo migliore per imparare è praticare e sperimentare tutte le volte che puoi. Una esercizio divertente è fare una linea di contorno del disegno di qualcosa, poi farne parecchie fotocopie e provare diversi stili di tratteggio su ogni copia.



 

Print Friendly, PDF & Email
Categorie
disegnodisegno e pittura
Alessandro Pedroni

Ciao, se mi leggi forse condividi con me l’amore per il disegno e la pittura e sei sempre alla ricerca di approfondimenti e nuovi stimoli, cosciente che c’è sempre ancora molto da scoprire. Mi piace condividere quello che ho imparato in una vita di mestieri fatti con la matita e i pennelli in mano, per questo insegno disegno e pittura da più di dieci anni e scrivo articoli sulla pratica del disegno e della pittura su questo blog.

Un commento
  • Carl
    26 ottobre 2017 at 10:52 am
    Lascia un commento

    Grazie!

  • Lascia un commento

    *

    *

    Iscriviti alla newsletter!


    POST SIMILI