Se sbagli impari!

Hai mai visto un bambino quando impara a stare in piedi? Per diverse settimane non fa altro che cadere! Prova, sbaglia, e ritenta, con una determinazione ossessiva, senza il minimo...

Hai mai visto un bambino quando impara a stare in piedi? Per diverse settimane non fa altro che cadere!

Prova, sbaglia, e ritenta, con una determinazione ossessiva, senza il minimo dubbio: cade e ci riprova, continua a tentare in tutti i modi. Non prende nemmeno in considerazione l’idea che – dato che è caduto tante volte – beh, forse camminare non fa per lui, è negato.

Poco male, potrà sempre continuare a strisciare qui e là per il resto della vita

E’ un paradosso eppure non si scappa: qualsiasi cosa ci sia da imparare si tratta di provare e sbagliare,

Ma a volte, facci caso, a un certo punto, invece di accettare di sbagliare per imparare decidiamo che certe cose non fanno per noi,

Rinunciamo per non rischiare

A volte Insegnando disegno e pittura ci troviamo di fronte qualcuno che non accetta i propri errori, che se sbaglia si sente addirittura in colpa o vede nell’errore la prova della sua inadeguatezza

Ma così uno perde tutto il gusto dell’esplorazione e della scoperta

Imparare una disciplina artistica non è diverso da imparare a stare in piedidevi continuare a sbagliare, tentando in tutte le maniere, fino a che i tuoi scarabocchi e le tue tele imbrattate non raggiungono i risultati che vuoi.

Come quando da bambino continuavi a ruzzolare e a ritentare divertendoti con un bel sorriso stampato sul volto

Certo l’aiuto di un insegnante ti può facilitare il compitofarti andare un po’ più in fretta ed evitarti qualche capitombolo, ma alla fine il pennello dalla parte del manico resta a te e imparare a manovrarlo richiede impegno, tempo e pazienza.

Provare, fare sgorbio, riprovare altro sgorbio e ritentare ancora e ancora

Quindi se c’è qualcosa che ti deve preoccupare non è tanto il fatto che fai errori quanto invece il fatto che tu non ne faccia.

È fondamentale sbagliare perché se non sbagli vuol dire che non stai cercando di superare i tuoi limiti, cioè non stai imparando.

Print Friendly, PDF & Email
Categorie
arte e autorealizzazionedisegnodisegno e pitturail gioco dell'artista
Alessandro Pedroni

Ciao, se mi leggi forse condividi con me l’amore per il disegno e la pittura e sei sempre alla ricerca di approfondimenti e nuovi stimoli, cosciente che c'è sempre ancora molto da scoprire. Mi piace condividere quello che ho imparato in una vita di mestieri fatti con la matita e i pennelli in mano, per questo insegno disegno e pittura da più di dieci anni e scrivo articoli sulla pratica del disegno e della pittura su questo blog.

POST SIMILI