scarabocchiare e sviluppare: una scuola di creatività

Con i termini scarabocchiare e sviluppare, ho tradotto i termini doodling & noodling, con cui nel mondo anglosassone si indicano le fasi di un processo creativo basato sul disegno....
un'altro scarabocchio con in ulteriore esempio di sviluppo

Con i termini scarabocchiare e sviluppare, ho tradotto i termini doodling & noodling, con cui nel mondo anglosassone si indicano le fasi di un processo creativo basato sul disegno. Si tratta di un metodo molto utile per esplorare e sviluppare la tua creatività.

Il processo è composto di due fasi distinte sulle quali sembra esserci una certa confusione: cerchiamo di fare chiarezza.

Il processo di scarabocchiare e poi riprendere e approfondire i disegni ottenuti, apre la tua mente spingendoti a produrre idee sempre nuove e diverse. Purtroppo la maggioranza delle volte si inizia a disegnare o dipingere sul primo impulso, seguendo una struttura già decisa e organizzata. Ottenere in forma visiva le proprie idee e pensieri è un’ottima cosa. Ma se ci limitiamo a questo ci sfugge l’occasione di scavare in modo profondo nelle nostre menti creative per esplorare intuizioni e idee che seguiti potrebbero portarci a progetti migliori e più utili. Agire senza questo tipo di approfondimento è come per un bambino pretendere di camminare prima di aver imparato ad andare a gattoni. Il metodo di scarabocchiare e rifinire promette di offrirci l’occasione per approfondire e sviluppare le nostre idee.

Ho fatto diverse ricerche su questo argomento, mi è piaciuto molto quello che Bert Dobson ha da dire nel libro Keys to Drawing With Imagination: Strategies and Exercises for Gaining Confidence and Enhancing Your Creativity, leggendo ho scoperto che nel mio ciclo di workshop dedicati alla meditazione e allo sviluppo della creatività attraverso il disegno: “Il gioco dell’Artista“; insegno – tra l’altro – diverse delle strategie presentate nel suo libro.

Il libro di Dobson, ha il pregio di esporre alcuni dei metodi più usati dai creativi di ogni tipo in modo piano e divertente, invitando a considerare gli esercizi proposti per quello che sono: giochi.

Qui ci sono alcuni esempi di esercizi su scarabocchi e rifiniture molto divertenti da fare:

  • Linee: dritte, spigolose, curve, brevi, lunghe o continue. Da sole o in combinazione
  • Forme: quadrati, rettangoli, triangoli, cerchi parallelogrammi, trapezi, rombi; usati come punti di partenza, da soli o in combinazione.
  • Oggetti non descrivibili: forme di qualsiaii tipo e dimensione
un comune scarabocchio

un comune scarabocchio

 

altri scarabocchi rifiniti in modo fantasioso

altri scarabocchi rifiniti in modo fantasioso

e ancora più Doodles, con un pizzico di... tagliatelle fettuccine per essere esatti!

e ancora altri scarabocchi sviluppati come vermi,tagliatelle e fettucce, per essere esatti!

Ora, non prendete questi esempi come regole da seguire esattamente, l’obiettivo principale di questi esercizi è quello di mantere la propria mente libera da strutture e pensieri pre-organizzati. Affidati al caso.

scarabocchio3

uno scarabocchio ed il suo successivo sviluppo

un'altro scarabocchio con in ulteriore esempio di sviluppo

un’altro scarabocchio con un ulteriore esempio di sviluppo

Il processo di scarabocchiare e sviluppare schizzi serve per trovare e perfezionare idee nuove e diverse. Si tratta di seguire il flusso accettando sta andando sul processo di prendendo il primo scarabocchio casuale come se fosse un seme, un nucleo di pensiero e di lavorarci su attraverso percorsi diversi, ripetizioni e iterazioni per arricchirlo, abbellirlo e precisarlo. Per esempio aggiungendo ombreggiature o ombre, definire maggiormente la sua forma per renderlo  più riconoscibile. Non aver paura di ruotare la forma, di cambiare scala, e/o ritagliare parti della forma che state sviluppando.

Spero che questi miei appunti ti abbiano incuriosito e ti abbiano spinto a guardare i tuoi scarabocchi con … maggiore rispetto. Se questo è successo lasciami un commento o segnala questo articolo sul tuo social network favorito.

Print Friendly, PDF & Email
Categorie
disegno e pitturaeventispunti creativi
Alessandro Pedroni

Ciao, se mi leggi forse condividi con me l’amore per il disegno e la pittura e sei sempre alla ricerca di approfondimenti e nuovi stimoli, cosciente che c’è sempre ancora molto da scoprire. Mi piace condividere quello che ho imparato in una vita di mestieri fatti con la matita e i pennelli in mano, per questo insegno disegno e pittura da più di dieci anni e scrivo articoli sulla pratica del disegno e della pittura su questo blog.

Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Iscriviti alla newsletter!


POST SIMILI