nuovi modelli per ritratti: trasformazioni attraverso la luce nelle foto di Helmar Lerski

Se sei come me sempre alla ricerca di nuovi modelli per ritratti, c’è una risorsa di riferimento interessante che propone nuovi modi per illuminare il volto grazie all’uso di...

Se sei come me sempre alla ricerca di nuovi modelli per ritratti, c’è una risorsa di riferimento interessante che propone nuovi modi per illuminare il volto grazie all’uso di lampade. L’autore delle foto che ti voglio proporre è Helmar Lerski (1871-1956).

lerski_00x

(Aus dem Werk) “Dalla fabbrica”, 1936 (clicca sulla immagine per ingrandirla)

Prenditi del tempo per studiare le immagini che sono state proposte in una mostra di ottantotto fotografie presso la Galleria Ubu a New York che è stata aperta fino al 25 giugno, 2010.

La mostra si chiama “Trasformazioni attraverso la luce”, e dimostra l’abilità di Lerski nel plasmare le caratteristiche del suo modello in volumi drammatici; una abilità che ha imparato e praticato come direttore della fotografia nel cinema d’avanguardia tedesco degli anni Venti e Trenta.

Le sue composizioni trasfigurano i volti dei soggetti dandogli un’aria di grandezza, anche se molti di loro erano mendicanti, operai, disoccupati.

lerski_01x

(Metamorfosi di luce) “Untitled” 1936

Lerski era coinvolto contemporaneamente nei due principali, medium emergenti del suo tempo: il cinema e la fotografia. Nato in Alsazia, nella città tedesca di Strausburg, fu coinvolto in teatro e, nel 1896, si trasferisce a New York per perseguire una carriera nella recitazione. In questo ambiente Lerski scopre gli effetti visivi unici ottenibili con l’illuminazione del palco. Attingendo alla sua esperienza di recitazione, iniziò a studiare fotografia come mezzo artistico dopo l’incontro con la moglie, anche lei fotografa. Mentre fotografava i loro colleghi, Lerski ha sperimentato una serie di ritratti manipolando drammaticamente gli effetti di luce. Questi studi gettarono le basi per un grande successo nella fotografia commerciale e artistica.

Tutto il corpo di questo lavoro, testimonia positivamente la dichiarazione dell’artista che “in ogni essere umano c’è tutto; la questione è solo dove la luce cade”.

lerski_05x

Leni Riefenstahl (clicca sull’immagine per una immagine più grande)

Tra i molti modelli di Lerski c’era anche un giovane Francis Bacon, che ha ottenuto da Helmar Lerski un ritratto drammatico e bellissimo. Bacon più tardi dirà a Stephen Spender, che era rimasto molto impressionato dal lavoro di “Un fotografo svizzero, direttore della fotografia” che aveva prodotto effetti interessantissimi, utilizzando specchi e luce naturale filtrata attraverso schermi, ma che non riusciva a ricordare il nome dell’artista (Sorprendente!).

Non tutti i soggetti di Lerski erano ritratti con questo stile drammatico, fece alcuni ritratti sognanti alla collega regista Leni Riefenstahl, che tra l’altro ha vissuto fino alla veneranda età di 101 anni.


Questo argomento è trattato in modo approfondito durante le lezioni dei corsi di disegno e pittura che Circolo d’Arti organizza a Cagliari, Senorbì e a Casa Spadaccino (loc. Su Loi, Capoterra), e nel corso sul web. Guarda la lista di tutti i corsi.



Print Friendly, PDF & Email
Categorie
anatomia artisticadisegnodisegno e pittura

Ciao, se mi leggi forse condividi con me l’amore per il disegno e la pittura e sei sempre alla ricerca di approfondimenti e nuovi stimoli, cosciente che c'è sempre ancora molto da scoprire. Mi piace condividere quello che ho imparato in una vita di mestieri fatti con la matita e i pennelli in mano, per questo insegno disegno e pittura da più di dieci anni e scrivo articoli sulla pratica del disegno e della pittura su questo blog.

POST SIMILI