Dalla maschera alla tavolozza: impara a comporre i colori con James Gurney (3)

Questo articolo di James Gurney sviluppa il metodo della maschera di gamma, elaborato da questo illustratore statunitense autore di due splendidi libri sulla pittura e l’illustrazione realista ad olio:...

Questo articolo di James Gurney sviluppa il metodo della maschera di gamma, elaborato da questo illustratore statunitense autore di due splendidi libri sulla pittura e l’illustrazione realista ad olio: “Color and Light: A Guide for the Realist Painter
” e “Imaginative Realism: How to Paint What Doesn’t Exist“. L’articolo si focalizza su un problema comune a qualsiasi pittore: Come si possono ottenere esattamente i colori che volete ottenere in una immagine e non altri?Oriana_with_Colors.wt

Questo è il terzo articolo della serie dedicata al metodo della “maschera della ruota dei colori”, nel primo articolo abbiamo visto come la maschera dei colori ci può aiutare ad analizzare gli schemi di colore nelle immagini dal vero, il secondo articolo esplora differenti forme di maschera dei colori e i risultati che possono essere ottenuti.

In questo articolo cercheremo di capire come impastare i colori che sono stati selezionati dalla maschera scelta per un determinato dipinto.Demo1

 

Per cominciare, prendiamo la ruota dei colori che abbiamo realizzato secondo le indicazioni degli articoli precedenti. A fianco ci sono alcuni colori primari ad olio così come escono dal tubo. È possibile utilizzare anche altri colori in questa fase, per questa esercitazione ci limiteremo a quelli indicati: Rosso di Winsor, Giallo di Cadmio, Bianco di Titanio, Blu Oltremare.Demo3

 

Diciamo che vogliamo creare una triade atmosferica monocromatica con una dominante (e la più satura) di colore nella gamma rosso-arancio. Utilizzando una spatola, mescoliamo un poco di ciascuno dei tre colori che sino visibili negli angoli della maschera di gamma triangolare.

Mettiamo un po’ di bianco vicino ai colori che abbiamo creato, otterremo delle gamme di arancio-rosso saturo un rosso violetto desaturato e un giallo-verde desaturato.Demo5

 

Una volta creati i colori capo di serie per questa gamma primaria soggettiva. Il passo successivo consiste nell’estendere questi colori di partenza in quattro differenti valori o toni per ciascuna origine. È importante mantenere la tonalità e la saturazione costante.

Prima di iniziare a dipingere, è importante togliere dalla tavolozza tutti i colori originali spremuti all’inizio dal tubo e che abbiamo usato per creare la triade atmosferica monocromatica. Questi colori sono fuori dalla gamma che abbiamo scelto, e togliendo quei colori evitiamo di cadere nella tentazione di usarli inavvertitamente durante i processo pittorico.FireEquipment.Color

 

Nella immagine qui sopra c’è una ruota del colore con una maschera per una triade atmosferica monocromatica che enfatizzi il rosso. Questa volta la maschera è poggiata sulla ruota dei colori realizzata da Tobey Sanford (ecco il link per scaricarla). Alla estrema destra della ruota ci sono le gamme di colori impastate. In mezzo ci sono le immagini realizzate con questa gamma, tratte dal libro di Gurney “Dinotopia: Journey to Chandara”.Dinotopia_Group_Portriat

Il gruppo di ritratti qui sopra è lo studio per le immagini delle “Caverne Fosforescenti di Dinotopia” mostrate nel libro “The World Beneath” (1995). Gurney desiderava che i colori suggerissero un luogo fresco, dalla atmosfera magica. Con i colori di questa gamma, è impossibile impastare colori caldi e intensi, anche volendo. Ma appena gli occhi si adattano all’ambiente suggerito dalla gamma di colore tutto sembra naturale e completo. I colori relativamente caldi delle figure appaiono caldi abbastanza nel contesto della immagine.

Usando il sistema della maschera della ruota dei colori viene naturale stare attenti a mantenere i pennelli più puliti e a usare tutti i toni possibili all’interno del perimetro della gamma individuata, compresi tutti quelli che si trovano al confine esterno. L’armonia complessiva dei colori è assicurata, così la nostra attenzione può concentrarsi nel raggiungere i giusti accenti. Si tratta di un approccio opposto a quello di impastare i colori a partire da una tavolozza su cui si sono spremuti un numero esagerato di colori scelti in modo casuale, modo di procedere che facilmente porta ad ottenere miscele snervate, spurie e poco sature.Palace_Comparison

 

Per concludere, ecco un quadro di Dinotopia: una terra in un universo parallelo, al di fuori del tempo immaginata da James Gurney, il quadro è del 1992 periodo in cui il pittore ha sviluppato questo metodo. Alla sinistra dell’immagine è stata ricostruita digitalmente la gamma usata per la combinazione di colori complementari usati.

Il diagramma a destra è stato fornito da Briggsy, un lettore del blog di Gurney. Il diagramma ha trasformato l’immagine attraverso un filtro creato da P. Colantoni, e disponibile per gli utenti di Windows at sul sito couleur.org e che ha fornito una visualizzazione oggettiva del computer dello schema di colore reale.

Come si può vedere, questa rappresentazione oggettiva corrisponde piuttosto strettamente allo schema di colore sviluppato da Gurney a sinistra. I blu sono molto intensi, e arrivano quasi a toccare il bordo della ruota, il resto dei colori si collocano in una striscia stretta che attraversa il centro grigio per i complementi più deboli.


Questo argomento è trattato in modo approfondito durante le lezioni dei corsi di disegno e pittura che Circolo d’Arti organizza a Cagliari, Senorbì, a Guasile e a Casa Spadaccino (loc. Su Loi, Capoterra), e nel corso sul web. Guarda la lista di tutti i corsi.


Print Friendly, PDF & Email
Categorie
disegno e pitturapittura acrilicapittura ad olioprospettivateoria del colore
Alessandro Pedroni

Ciao, se mi leggi forse condividi con me l’amore per il disegno e la pittura e sei sempre alla ricerca di approfondimenti e nuovi stimoli, cosciente che c’è sempre ancora molto da scoprire. Mi piace condividere quello che ho imparato in una vita di mestieri fatti con la matita e i pennelli in mano, per questo insegno disegno e pittura da più di dieci anni e scrivo articoli sulla pratica del disegno e della pittura su questo blog.

Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Iscriviti alla newsletter!


POST SIMILI